Lei incede con il suo solito passo veloce, sempre di corsa a far mille cose. Parla in fretta, minimizza il problema e ride, scovando nella memoria i moniti di nonna: “Chi sputa in cielo… In faccia gli arriva!”
Lui invece resta seduto, sulla poltrona nera, serio e taciturno, sembra intento a far chissà che, ma ascolta attentamente. Non parla mai, basta uno sguardo e quel silenzio dice tutto.

465
0

Dedicata a miei genitori, che sanno essermi vicino sempre…
@Blogjuls

CONDIVIDI

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui