Smetto di piangere
e prendo fiato

mentre le nuvole oggi mi danno il cambio

Riposo nel silenzio fermo
tace il singhiozzo

il cuore vuoto

Macigni le palpebre spengono gli occhi
non sento più nulla

Quand’è domani?

S’alza il vento sulla città vecchia
con i soliti perfidi fantasmi

CONDIVIDI

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui