Narra la leggenda che il grande mare allagò il mondo intero… Giunto sino alla spiaggia di San Giovanni d’Acri si fermò nell’udire la voce divina: “arriverai fin qui, ma non oltre; qui si arresteranno le tue onde superbe!”
“Fino a qui” secondo il suono ebraico è “ad co”, quindi Akko.

La città di Acri giace all’estremità nord della baia di Haifa: una posizione strategica, che ha rappresentato nei secoli un ponte tra Oriente ed Occidente.
Ridente cittadina marittima dall’odore antico, vicoli in pietra e maestose mura che l’abbracciano: una roccaforte che porta i segni lasciati dalla storia.

mura akko

Uno scorcio delle antiche mura del castello crociato, dei suoi interni e della cittadella sotterranea, dove ogni angolo è impregnato del tempo che fu…

208-2

La Fortezza Ospitaliera fu costruita dall’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri durante il dodicesimo secolo e l’edificio scoperto solo negli anni trenta.
Intorno al 1300 i templari si occupavano di proteggere i pellegrini, che arrivavano dall’Europa in Terra Santa per visitare i luoghi sacri.

227

Fu scavata una galleria nella roccia naturale del sottosuolo, che percorre tutta la roccaforte templare fino al porto, coprendo una distanza di 350 metri.
La galleria era usata come passaggio sotterraneo e univa la fortezza con il porto. L’edificio è alto due piani ed è costruito intorno ad un cortile centrale.

Interno ospitalieri

Patrimonio dell’umanità, Akko è sorridente, a tratti angusta, dalla genialità intrinseca e, a sorpresa, artistica: vie strette in un budello di pietre antiche e edifici caratteristici, la maggior parte con le gelosie dipinte di blu, usanza tipica per tener lontano gli spiriti maligni.

Old Akko: città vecchia di Acri
Old Akko: città vecchia di Acri
Old Akko: città vecchia di Acri
Old Akko: città vecchia di Acri

Talento espresso open air: arte contemporanea in angoli di un passato remoto. Momenti di moda stesi all’aperto, nuove interpretazioni di sfilate sulle passerelle dei muri.

Le vie di Acri
Le vie di Acri

Ho sorriso camminando qui: è stato come aver varcato uno spazio in cui il tempo andato e quello odierno si sono finalmente incontrati e baciati…

CONDIVIDI

2 commenti

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui