Dimostratemi che Dio esiste: gli angeli di Bibbiano.

Dopo vent'anni dallo scandalo dei "Diavoli della Bassa" ci potrebbe essere un collegamento tra le indagini di questo caso e l’inchiesta "Angeli e Demoni" di Bibbiano, sulla ribalta delle telecronache in questi giorni. La storia dei Diavoli della Bassa risale al 1997: sedici bambini vengono portati via dalle famiglie di origine dai servizi sociali. L'accusa è raccapricciante: i minorenni...

L’espressione grafica di Henri Matisse.

Post impressionista, espressionista, Fauve... Henri Matisse è così poliedrico da non rientrare in nessuna specifica corrente artistica. Nasce l'ultimo giorno del 1869 a Le Cateau-Cambrésis, in Francia; nel 1887 si trasferisce a Parigi per studiare legge e lavora come impiegato statale. Inizia a dipingere solo nel 1889 e gli si apre un nuovo mondo: "una specie di Paradiso"...

Vita e morte tra Torah, Corano e bombe.

Della vita, della morte, di campane di religioni, guerre e bombe... Della storia senza fine dei rifugiati palestinesi, dei manifestanti a pugno duro, su cui ognuno, da destra, sinistra e perchè no centro, esprime la propria opinione, spaziando da ideologie razziali ed etniche al terrorismo, alla leggittima resistenza che diventa quasi narrazione e tutti però si dimenticano di parlare...

Accendiamo un cero e il cervello: ‘Notre Drame’.

La cattedrale di Notre-Dame è il principale luogo di culto cattolico di Parigi: situata nella parte orientale dell'Île de la Cité, nel cuore della capitale francese, rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo. Un simbolo di credenza e culto, cristianità, arte, cultura e storia: dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1991. Ieri nel tardo pomeriggio un terribile incendio...

Anjar e Baalbek: i templi della Valle della Beqāʿ.

La valle della Bekaa si estende obliqua fra mare e monti, tra le roccaforti degli Hezbollah e i celebri vigneti libanesi: digradando verso il confine siriano racchiude i suoi gioielli più belli, Anjar e Baalbek. Entrambi i siti sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1984. Anjar risalente all'VIII secolo custodisce lo stile architettonico e le caratteristiche dell'urbanistica degli...

Il ricordo non basta: la storia si ripete sempre…

Oggi si celebra il "Giorno della Memoria": il 27 gennaio 1945 vengono abbattuti i cancelli di prigionia del campo di sterminio di Auschwitz. Una commemorazione di cui si fa sempre un gran tam-tam: una ritualizzazione mediatica e il baratro dell’oblio alle porte... Intendiamoci, ho molto rispetto per il fatto storico: sono stata personalmente a Dachau molti anni orsono e una...

Bahrain: “formula” di guerra a bassa intensità.

Il Bahrain è un piccolissimo stato del golfo persico, letteralmente il suo nome signifigìca "tra due mari", unito da un rapporto economico e politico con l'Arabia Saudita, e come tutti i paesi più ricchi nasconde un lato oscuro. Occupato dai Portoghesi nel 1500 e poi dai Persiani, passa sotto l'egemonia dello sceicco Aḥmad ibn al-Khalifa nel 1784, di origine sunnita:...

La visione del vero di Pierre Auguste Renoir.

"Sono come i bambini a scuola. La pagina bianca deve essere sempre ben scritta e paf! una macchia. Ho quarant'anni e sono ancora alle macchie. Sono andato a vedere le opere di Raffaello a Roma: sono tanto belle e avrei dovuto andarle a vedere molto prima. Sono piene di erudizione e di saggezza. Raffaello non cercava come me le...

È la foto che ti cattura: Henri Cartier-Bresson.

Scopriamo insieme il pensiero di un uomo attraverso la testimonianza delle sue immagini, che catturano una realtà storica e sociale senza precedenti. Henri Cartier-Bresson nasce il 22 agosto del 1908 a Chanteloup, Seine-et-Marne, frequenta il liceo nella capitale parigina e nel 1926 inizia a studiare pittura presso lo studio di André Lhote, sviluppando una forte propensione per la corrente del...

Un quadro dai mille colori: benvenuti a Beirut!

Una leggenda narra che Beirut fu distrutta e ricostruita dalle ceneri sette volte, come un'araba fenice. Probabile che questo mito sia strettamente collegato con il destino di questa città... Un passato importante e pesante, con radici millenarie; la capitale libanese sfida ogni aspettativa, patria di cultura e conflitti culturali e sociali, oltre la logica e l'appartenenza: è amore al primo...

Pensieri e parole

Quelle come me…

Quand’è domani?

Lì eravamo

Articoli recenti