Tu non esistevi
ma io già t’amavo

Eri nell’aria
che respiravo

nelle inquietudini
che divoravo

nel buio
in cui indietreggiavo

Nascevi
ma eri già nato

In fondo sapevo
che t’avrei incontrato

Così la mente partorì
il pensiero dell’amore

in una notte
avida di gioie

CONDIVIDI

4 commenti

  1. Bellissima invocazione che rivela uno spasmodico bisogno d’amore. E’ quello che ciascuno di noi prova almeno una volta nella vita, fortunato chi viene
    esaudito. Ciao Juls buon pomeriggio !

    • Più che bisogno d’amore in questo caso è il pensiero dell’amore che fa nascere l’amore…
      Concordo, fortunato chi lo prova almeno una volta nella vita. Buon pomeriggio a te.

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui