Tel Aviv, una città moderna e soprattutto giovane, viene fondata nel 1909: il nome deriva da un passo della Bibbia, letteralmente “collina della primavera” in lingua ebraica, ovvero il luogo dove gli ebrei trovano casa in esilio.

Principale centro israeliano, composto da una popolazione eterogena ed economicamente molto ricco e sviluppato.

Tel Aviv Jaffa

Sulla costa del Mediterraneo è a poche ore di volo dall’Italia: un’ottima scelta per chi volesse trascorrere un weekend diverso dal solito, alternando giornate di sole, mare e spiaggia ad eventi culturali e visite ai musei, tradizione culinaria di alto livello e serate di classe a passo di danza.

Architcture in Tel Aviv

Negli anni Venti e Trenta del secolo scorso molti architetti ebrei lasciano l’Europa per trasferirsi a Tel Aviv.

Architcture in Tel Aviv

L’edificazione dell’abitato nasce ispirandosi all’arte delle città giardino e della cultura europea, con l’intento di integrare e fondere uno stile moderno e diversificato, sebbene funzionale.

Details – Pagoda house

Architetti di fama internazionale, quali Kauffman e Krakauer, danno vita a costruzioni moderne ed avanguardiste; Barcai si ispira a Le Corbusier e molti altri al Bauhaus, architettura così elegantemente distribuita sull’area urbana (oltre quattromila edifici!) da essere dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2004.

Architcture in Tel Aviv

E’ proprio in concomitanza di questo grande riconoscimento che Tel Aviv prende il soprannome di “Città Bianca”, con i suoi balconi tipici, i tetti piani e spesso dotati di pergolato, grandi finestre verticali denominate a “termometro”.

The White City si estende da Allenby street a sud, verso nord fino al fiume Yarkon, comprendendo le strade Begin Road e Ibn Gvirol Street a est: se guardate ad ovest ammirerete le acque del mar Mediterraneo.

Il vecchio Municipio – Piazza Bialik – Tel Aviv
Bialik square – Tel Aviv

Cuore del quartiere è Piazza Bialik, con un’atmosfera palpitante: un salto nel tempo, un’oasi di tranquillità e purezza esaltata dal bianco pieno e compatto di pareti architettoniche di rara bellezza…

Rotschield Boulevard 22

Una passeggiata sulla Rothschild Boulevard è un’esperienza da non perdere: una delle prime strade progettate in città, con chioschi posizionati al centro della strada, in cui è stato creato un giardino, ed ai lati caffetterie, bar e fior di gallerie di arte contemporanea.

Rotschield Boulevard – Old russian embassy
Dizengoff square

Tra le vie più commerciali non mancate Rehov Dizengoff ed i suoi negozi eleganti e Rehov Ben Yehuda, con la più ampia scelta di ristorazione.

Dizengoff Tower

D’obbligo un giro in Rehov Allenby, una strada popolare che porta allo Shuk HaCarmel, nel vecchio quartiere armeno: un enorme mercato vivace e colorato, dove potrete trovare davvero di tutto e assaporare l’autentica vita di tutti i giorni della gente che vive qui.

Per chi ama le istituzioni artistiche consiglio il teatro Habima e l’auditorium Mann, sede della Filarmonica israeliana, diretta nel tempo da nomi d’eccezione come Toscanini, Mehta e Oren.

AT6 Harvard 14 – IDF museum

Gli appassionati di storia e milizie possono recarsi all’IDF Museum, museo delle forze di difesa israeliane, mentre i patiti di design apprezzeranno l’estro senza eguali del Design Museum Holon.

Design Holon Museum – Tel Aviv
Tel Aviv beach

Ed infine godetevi Tayelet, la passeggiata lungomare che si estende per alcuni chilometri, partendo dall’estremo nord fino ad arrivare alla vecchia Jaffa, l’antico cuore cittadino, porto storico sin dai tempi del Medioevo, ora conglobata all’interno della municipalità di Tel Aviv.

The wishing bridge – Tel Aviv

Una città da vivere d’impulso, un’energia unica e vibrante, uno spirito che ti entra fin dentro alle ossa: si mormora che Tel Aviv non dorma mai, il tempo non è mai abbastanza…

Esprimete un desiderio, si avvererà…

“Gerusalemme prega e Tel-Aviv si diverte…”
Detto popolare israeliano

@Blogjuls

CONDIVIDI

6 commenti

  1. Ci hai fatto visitare in pochi minuti una città poco reclamizzata dalle agenzie turistiche dandoci una dovizia di notizie storico-archittetoniche molto interessanti…belle anche le fotografie che accompagnano il testo….

    • Sono contenta ti sia piaciuta l’esposizione di Tel Aviv. È una città dinamica, moderna e al contempo con angoli storici tutti da scoprire. A me affascina molto anche perché cosmopolita. È stata dura scegliere le foto! Non sono brava, ma cerco di cavarmela… È sempre poi la scelta la parte più difficile, perché ciò che piace a me non è detto che arrivi a tutti. Ciao Cesare, buona serata 😘

  2. Del mio giudizio devi essere sicura : ho insegnato fotografia commerciale in una scuola regionale e con buoni risultati…
    Buon pomeriggio e ancora complimenti…

    • Grazie di cuore Cesare… Chissà che bella esperienza deve essere stata insegnare fotografia! Complimenti anche a te. A presto.

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui