Azzurro come te  
il cielo su di noi  
cristalli i sorrisi 
Madidi d’amore 
e gocce di memoria 
ancora da inventare

263
5
CONDIVIDI

5 commenti

  1. Cara Giulia, mentre rifletterò su come si inventi la memoria, ti mando cari auguri per un dolce e sereno 2018. Domani devo andare a Milano a fare gli auguri a mia mamma e a mia sorella e dubito che avrò la possibilità di entrare in internet. Ciao, Fabricio.
    P.S. Il testo è bello, intrigante.

    • Ciao Fabricio caro, grazie di cuore per i tuoi auguri, che ricambio con tutto il mio affetto. Che siano giorni lieti, liberi da sofferenza, di unione e condivisione. Non amo particolarmente le feste, mi lasciano dentro un senso di tristezza, un vuoto che appare ancor più vuoto per chi non ha la fortuna di essere circondato da affetti veri… Ma questo Natale cercherò di viverlo al meglio, pensando che in fondo chi vive di valori veri non li esterna solo a Natale, ma ogni santo giorno e chi fa di questa festa la sua corsa ad essere buono… Ecco, non sta a me giudicare, pur lasciandomi un po’ d’amarezza nel cuore.
      Scusa le divagazioni, un abbraccio forte.
      Giulia

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui