Io non amo chiunque  
Non amo tanto per amare 

Tanto per dirselo 
in un tramonto qualunque di fronte al mare 

Amo chi sta con me non tanto per stare 
chi decide con tutto se stesso di restare  

L’amore è qualcuno su cui poter contare…  
Per sempre

657
4
CONDIVIDI

4 commenti

  1. Sarebbe perfetto se fosse come dici tu…amare solo chi pure ti vuole amare per sempre…va più spesso al contrario…chissà, forse il fascino dell’amore sta proprio nell’incertezza …nel rischio di una possibile sofferenza, che fa più speciali i momenti di felicità e passione. Che poi l’amore non dura mai uguale, ma si trasforma man mano di tono e colore, pur restando un forte legame unico fra due persone.

    • L’amore si trasforma è vero, con noi ed in noi, perché evolviamo e così pure quell’amore.
      Amare è rischiare, ma il rischio dovrebbe essere a metà.
      Il mio pensiero va’ a chi superficialmente dice ti amo senza metterci tutto se stesso, senza provare davvero, senza assumersi passione, felicità e pure sofferenza e difficoltà…
      È triste constatare come oggi l’amore sia così inflazionato: fa figo farsi la foto insieme, postare il ti amo, ecc ecc.
      Poi basta un attimo e tutto svanisce. Puff!

      • Forse, quando ciò che si sente ha l’aria di essere amore vero, si ha più timore di esplicitarlo subito, si sa che ci si impegna profondamente, si è un attimo più prudenti…se invece è prevalentemente attrazione , desiderio, curiosità, allora la parola amore si usa senza pensarci troppo, contando che sia un sentire leggero e occasionale per entrambi…e spesso non è così, c’è sempre chi ama di più..e allora il Puff! fa male..

        • Non avrei potuto spiegare meglio… Occorre sempre fare un distinguo tra amore e desiderio, curiosità, attrazione, ecc. Sono correlati sì, eppur ben distinti: il peso è decisamente differente…

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui