Alla fine la vita ti porta proprio dove devi andare…  
Non ho mai cercato l’isola che non c’è, perché la mia terra è il mare, un costante navigare.

519
5
CONDIVIDI

5 commenti

  1. Non sono solita riportare commenti che mi vengono fatti su altri social… Ma questo è davvero notevole. Un sentito grazie a E.
    – Bello questo pensiero!
    L’idea che “la mia terra – la mia vita – è il Mare”, è stupenda…
    perchè il Mare è il grembo del Mondo.
    Buona serata –

  2. Alla fine devi andare dove la vita ti porta. Perché è vero che la vita è un navigare, ma varie correnti fanno scarrocciare il battello di qua o di là, malgrado i nostri sforzi al timone, e spesso i venti turbinosi hanno la meglio sui nostri maneggi alle drizze e alle scotte. Alla fine approdiamo sempre all’isola che non c’è, da cui nessuno è tornato a raccontarci com’è.
    Preferisco il Barbaresco al Barolo….

    • La vita è così…
      Ma l’isola che non c’è non c’è: l’approdare è sempre quel mare, in tempesta o calma in rada.
      O forse l’isola che dici tu è proprio quell’ultima spiaggia d’inferno o paradiso?
      Ottima scelta di vino, Fabricio.

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui