Il viaggio non finisce mai

680
6

E un altro anno se ne va…

Chissà cosa ci aspetta per quello che verrà: ora l’importante è salutare questo stanco e provato 2018, volgendogli delicatamente le spalle.

Perchè la vita va vissuta guardando in avanti, senza rancore nè rimpianti.

Ci si libera delle cose inutili, si concludono capitoli e si metton via libri: il senso è chiudere i cicli.

E per ogni anno nuovo che arriva diamo un rinnovato stimolo al nostro vivere, qualunque cosa questo possa significare.

La risposta è in noi, che diveniamo risposta per gli altri, semplicemente nella presenza costante di un quotidiano, senza restare intrappolati nel passato, nè terrorizzati dal futuro.

Oggi si gioisce, domani s’impreca, ma comunque si vive. Null’altro conta, fintanto che diamo il giusto valore a noi stessi e ne siamo felici.

Il 2018 ci saluta e poco importa se non abbiamo raggiunto una meta; chiediamoci semmai perchè di nuovo abbiamo puntato verso il vecchio porto con la nostra barca a vela…

E se abbiamo scritto storie che non arrivano mai alla fine è perchè i titoli di coda ci mettono paura.

Ma così è: l’importante è averci provato, l’importante è non demordere mai, l’importante è continuare il viaggio, nei giorni di bonaccia e in quelli di tempesta.

Ciò che è stato è stato, domani il viaggio continua, perchè il viaggio non finisce mai.

Il viaggio è in quella vela un poco usurata legata al cuore, ma confidiamo in un po’ di vento a favore.

Che sia un anno pieno, stracolmo di sogni che si avverano.

#Blogjuls #Buon2019

CONDIVIDI

6 commenti

  1. Certo, il viaggio è inarrestabile, anche chi lo volesse non potrebbe fermarlo.
    Non so bene cosa significhi…dare il giusto valore a noi stessi…e forse non è proprio sicuro che se lo sapessimo fare con obiettività ne saremmo poi così felici…
    Però è vero che bisogna provarci, a vivere, anche nel dolore e nella sofferenza, così come nella felicità e nel benessere…ché poi non sempre è facile essere felice nel benessere, sapendo quanto poco ce ne sia al mondo, così come non sempre sono sereni i sopravvissuti a grandi tragedie.
    Sono importanti le storie di tutti e di ognuno, anche perché, volutamente o involontariamente , esse si intrecciano costantemente e si condizionano continuamente.
    Si avverano i sogni? non ci credo tanto, ma sicuramente è fondamentale sognare…solo finché c’è sogno, c’è vita…una vita senza il sogno è come una candela senza la fiammella, tremula, minacciata dagli aliti d’aria, ma forte del fuoco della passione di esistere.
    Continua a sognare, Giulia. Buon anno!

    • Il viaggio come vita che scorre è inarrestabile come dici tu… La metafora sul viaggio intesa da me implica purtroppo chi non vive davvero, ma si lascia vivere in balia degli eventi. In questo senso è un viaggio fermo, senza meta, nè crescita. Quando scrivo di giusto valore a noi stessi intendo che è necessario comprendere quanto preziosa è la nostra persona, nella sua unicità, ed esserne felici, senza paragonarsi a nessuno: viviamo in un mondo dove i social e il web dettano le regole e ci sente mancanti, fuori luogo, si cade nell’imitazione di idoli più che fare introspettiva e capire chi siamo, dove vogliamo andare e perchè siamo qui, qual è, in sostanza, il nostro scopo. Ci riempiamo di fuffa: quel bel vestito, il locale alla moda e poi ci trasciniamo in una sorta di incompletezza che personalmente mi spaventa; ecco perchè è fondamentale provarci, come dici tu, dare valore ai valori, quelli veri.
      I sogni sono desideri, che con caparbietà e sforzo possono trasformarsi in obiettivi, assolutamente perseguibili. Io ogni anno ne metto in cantiere qualcuno e curo la mia fiammella come si deve, apprezzando quel fuoco che è la vita, così semplice e così complicata.
      Buon anno Fabricio.

  2. Probabilmente aveva ragione Catullo…

    Vivamus, atque amemus,
    rumoresque senum severiorum
    omnes unius aestimemus assis.
    Soles occidere et redire possunt:
    nobis cum semel occidit brevis lux,
    nox est perpetua una dormienda.

    Perciò…Carpe diem!

    Buona giornata, Giulia

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui