La cattedrale di Notre-Dame è il principale luogo di culto cattolico di Parigi: situata nella parte orientale dell’Île de la Cité, nel cuore della capitale francese, rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo.

Un simbolo di credenza e culto, cristianità, arte, cultura e storia: dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1991.

Ieri nel tardo pomeriggio un terribile incendio ha colpito la cattedrale, probabilmente partito da un’impalcatura all’interno della chiesa in ristrutturazione, facendo crollare la guglia e il tetto, spaccando il cuore al mondo intero.

Ma si sa, l’umanità stessa è al crollo, incendiata pure lei da fiamme di ipocrisia e ignoranza: come è possibile esultare per una tragedia simile?

E non parlo solo dei sovranisti anti Macron, nè degli estremisti musulmani: ebbene si tratta anche di voi, italioti, che ieri e pure oggi non avete fatto altro che ridere e deridere l’accaduto, con pimpanti post sui social farciti di ogni tipo di spazzatura, che non trascrivo qui, perchè non meritano nessuna nota di eventuale rilevanza.

I più poi non aspettavano altro che Charlie Hebdo pubblicasse la sua copertina in merito: i messaggi di odio hanno dell’inverosimile, passando dalla caccia alle streghe al “se lo sono meritato il rogo”…

Perchè noi italiani alla fin fine detestiamo chi ci fa riflettere, chi ci mette di fronte alle nostre magagne con il black humor e ora ci vendichiamo, dimenticando che il popolo francese, e la stessa redazione di Charlie Hebdo, ha pagato più volte con il sangue un destino infame.

La pochezza di taluni è lo strazio di chi invece ragiona e comprende che la tragedia francese è pure la nostra, “Notre Drame”, culla della cosiddetta civiltà europea, a cui forse di civile è rimasto ben poco…

“Se davvero la sofferenza impartisse lezioni, il mondo sarebbe popolato da soli saggi. E invece il dolore non ha nulla da insegnare a chi non trova il coraggio e la forza di starlo ad ascoltare”.

Sigmund #Freud

@Blogjuls per #Paris #NotreDame

CONDIVIDI

Lascia un commento

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore scrivi il tuo nome qui